content top
Per liberarci da odio, rancore e amarezza possiamo farci aiutare dall’essenza floreale Willow.

Per liberarci da odio, rancore e amarezza possiamo farci aiutare dall’essenza floreale Willow.

La persona willow, si sente vittima di ingiustizie e vittima di un destino crudele, rimugina i torti subiti in passato e rinnova i dolori provati, è molto polemica, egoista, frequentemente pensa a come sarebbe stata bella la sua vita, se non avesse incontrato tante difficoltà.

Nelle discussioni non si chiarisce mai apertamente, tiene il muso e trattiene dentro sé tutta la rabbia e il rancore, magari lanciando qualche frecciatina, ma senza mai cercare di riappacificarsi e chiarire, si rode internamente, la sua rabbia ormai è cristallizzata, vede i lati negativi di tutto, ha un continuo dialogo interno in cui si colpevolizza e si critica. Spesso è solo, tende ad isolarsi, la sua compagnia non è ricercata, perché è molto pesante, è negativo e si piange addosso, una caratteristica del tipo psicologico willow è proprio l’autocommiserazione.

Non assume la responsabilità della propria vita e non comprende che ciò che gli accade è attratto energeticamente proprio da lui, praticamente la colpa è sempre degli altri. Generalmente la persona con disarmonia willow, durante un consulto la riconosco in fretta, tende a tenere il capo inclinato da un lato mentre parla, come se guardasse il mondo di traverso, ed è proprio di traverso che vive la sua vita, queste persone devono imparare che ognuno è protagonista della propria vita e tutti gli eventi che gli accadono sono proprio richiamati da loro stessi.

Vorrei dare qualche consiglio ai genitori che si trovano di fronte il proprio bambino con la disarmonia willow, premetto che le essenze floreali agiscono molto in fretta sui bambini in quanto anime pure e ancora prive di condizionamenti, quindi presto ritrovano la loro vera natura.

I bambini willow si riconoscono perché si lagnano continuamente, sono molto permalosi, piagnucolosi e scaricano sempre sugli altri le loro colpe, se qual cosa si rompe loro non sono stati, se un compito a scuola va male è tutta colpa della maestra che non ha saputo spiegare bene la lezione, spesso fanno la spia per vedere punito il proprio compagno e fanno molta fatica a chiedere scusa e ad essere grati per qual cosa, questa essenza io la utilizzo molto anche quando mi trovo di fronte bambini gelosi per la nascita di un fratellino, non dimostrano apertamente il proprio stato d’animo, ma lo si comprende perché magari all’improvviso riprendono a fare la pipì a letto, fanno dispetti al nuovo arrivato e lo vedono come un rivale da eliminare o magari diventano capricciosi e dispettosi verso i genitori principalmente con la mamma, questi bambini hanno bisogno di avere a fianco degli adulti che li sappiano aiutare, una cosa importante da fare è non chiedere loro di eseguire compiti superiori alle loro capacità effettive, a volte ai genitori è concesso anche barare o dare un piccolo aiuto al bambino, pur di farlo vincere e di fagli sperimentare la gioia del successo, la gioia di aver prodotto il risultato tanto atteso, con questo non vi sto dicendo di fare le cose al loro posto assolutamente, ma vi consiglio di offrire quel minimo aiuto per far si che i loro sforzi siano coronati dal successo, in questo modo piano piano andremo a sostituire i loro pensieri negativi e pessimisti, con pensieri gioiosi e positivi stimolando dentro di loro il senso di responsabilità per ciò che si fa.

Per concludere vi indico anche alcuni sintoni ricorrenti nelle persone willow, spesso soffrono di problemi digestivi, artriti, dolori articolari di varia natura e di varia intensità, processi infiammatori, tosse stizzosa, sinusiti e bronchiti ricorrenti, tutta la rabbia trattenuta con il passare del tempo, scoppia sotto forma di malattie e disturbi a volte anche gravi.

Per qualsiasi chiarimento, contattatemi all’indirizzo mail ilenia.frittoli@hotmail.it, oppure via skype all’indirizzo ilenia.frittoli  per consulenze o anche per un  semplice consiglio.

 

Vi aspetto, a presto!

Ilenia Frittoli

Naturopata in formazione, floriterapista psicodinamica, esperta di alimentazione naturale, reflessologia plantare, aromaterapia, kinesiologia e intolleranze alimentari.


4 Responses to “Per liberarci da odio, rancore e amarezza possiamo farci aiutare dall’essenza floreale Willow.”

  1. francesca ha detto:

    ciao ilenia,
    avrei bisogno di un consiglio, la mia bambina (seconda di tre) di nove anni , mi sembra rientri bene nelle caratteristiche di willow: è spesso soggetta a crisi forti di autocommiserazione,dice piangendo istericamente che nessuno l’ascolta, nessuno le vuole bene ecc. è sempre stata molto passionale, ma ultimamente , in seguito a forti problemi tra me e mio marito, ha accentuato queste caratteristiche oltre che quelle da te elencate nella descrizione dei bambini willow. vorrei prendere la dulizione e provarla con lei, pensi che dovrei fare un’indagine più accurata prima di darle le gocce? potrebbero farle male?
    spero tu abbia tempo per rispondermi, garzie francesca

  2. Ilenia ha detto:

    Cara Francesca,
    ti ringrazio per il commento che hai lasciato, e con piacere ti rispondo dicendoti che le essenze floreali non hanno assolutamente controindicazioni, quindi non faranno male alla tua bimba, non interagiscono negativamente con nessun altra terapia di tipo farmacologico, si possono prendere da quando si è neonati a quando si è anziani, per il resto ti ho risposto privatamente via mail.

    A presto
    un caro saluto
    Ilenia Frittoli

  3. ROBERTA ha detto:

    Buon giorno,
    il mio bimbo di 9 anni ultimamente torna a casa da scuola dicendomi che si sente dentro un nervoso tremendo: quest’anno infatti ha cambiato la maestra,che rispetto a quella precedente, è molto “dura” e “poco sensibile”con i bambini, e lui ne risente molto, tanto che tempo fa ha avuto delle crisi di ansia, rientrate fortunatamente con l’aiuto di omeopatia e fiori. La maestra gli cra ansia, si blocca in classe e non riesce ad arrivare alla fine del compito perchè la maestra non lo incoraggia per niente, anzi, gli mette fretta sempre con i suoi modi sgarbati: come posso fare per fargli superare questo brutto momento? Tra l’altro la maestra ha adottato questo sistema: se un bambino o alcuni di loro non si comportano bene, dà compiti extra a tutti, e lui questo lo sente come una ingiustizia…..qualche volta va bene, fa esercizio, ma sinceramente ora non lo accetto più nemmeno io, e non mi sento di rimproverarlo….
    grazie mille

  4. Matteo ha detto:

    Ci credo che gli crei nervoso. Piccola creatura! Continua con fiori e se puoi denuncia i fatti! Matteo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.